Come lavoro

Interessato a lavorare con me a lungo termine? Leggi qui sotto per capire meglio se siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

APPROCCIO

Il mio approccio non si basa su tattiche che funzionano oggi ma domani no oppure scorciatoie, ma sull’idea che l’intera esperienza degli ospiti è marketing, quindi lavoriamo insieme per renderla migliore.

Per me il marketing non è separato dalle operazioni quotidiane della tua attività, piuttosto ne è parte integrante. Come tale, non lo considero una bacchetta magica che può risolvere da solo i problemi in un istante.

 

La mia visione del lavoro in 3 metafore sportive

Anche se non sono una grande sportiva, trovo che le 3 metafore qua di seguito riescano a dare un quadro molto chiaro della mia visione del lavoro.

Pit-stop

Hai mai seguito una gara di Formula 1? Durante la gara le auto da corsa si fermano per fare rifornimento, cambiare le gomme ed effettuare delle riparazioni. È essenziale che la sosta duri poco perché essendo una gara automobilistica, vince chi è più veloce. Per questo al pit-stop lavorano molte persone in contemporanea, in maniera perfettamente coordinata. Senza l’apporto di tutti i professionisti il pilota non sarebbe in grado di vincere da solo. Così come tutto il lavoro fatto in precedenza, dal design dell’auto da corsa al motore, è assolutamente fondamentale per la vittoria, non solo la bravura del pilota la domenica del gran premio.

Per me, l’attività di marketing non è altro che un fattore che contribuisce al successo di un business, ma non può bastare da solo, così come un bravo pilota continuerà a perdere con un’auto malfunzionante.

L’atleta e l’allenatore

L’allenatore è una figura fondamentale che può aiutare l’atleta a fare il salto di qualità nella propria carriera agonistica. Lo motiva, lo aiuta e imposta la strategia di fondo che ritiene più idonea. Può allenarsi fianco a fianco con l’atleta, ma non scende in pista il giorno della gara. È il compito dell’atleta quello di partecipare alla gara ed impegnarsi.

Così come l’allenatore il giorno della gara, anche il consulente non potrà mai sostituirsi a te. Per me, assumere un consulente significa avere qualcuno che è in grado di aiutarti a migliorare, una figura sempre presente e di supporto ma il lavoro da parte tua rimane sempre necessario. Ovviamente, più la collaborazione va avanti più è possibile che tale l’impegno da parte tua diminuisca ma almeno all’inizio è importante capire che il tuo input è fondamentale.

Sprint e maratone

Quando si parla di risultati la velocità con cui si ottengono non sempre equivale a quella di uno sprint, anzi, molto spesso ci si deve aspettare di percorrere una maratona. Un esempio fra tutti è l’attività di ottimizzazione SEO: non basta un post sul blog ben fatto per essere numero uno su Google il giorno successivo.

È importante quindi avere delle aspettative realistiche quando si parla di marketing turistico e capire che il cambiamento in meglio non è sempre (anzi quasi mai) veloce e senza sforzo.

METODO DI LAVORO

Il primo passo per lavorare insieme è quello di acquistare uno (o entrambi) i seguenti servizi:

> Check-up della presenza online (€60) <

> Consulenza oraria (€60) <

Il costo di questi due servizi può essere scalato dal futuro preventivo, qualora decidessimo di lavorare insieme.

Se non hai le idee chiare su quale dei due sia più giusto per te, possiamo parlarne brevemente al telefono. Puoi fissare la tua chiamata gratuita di 15 minuti > qui <.

In questo modo ci conosciamo e capiamo insieme quali siano le tue necessità, le tue priorità e i tuoi bisogni.

Se decidiamo di lavorare insieme, ti presenterò un contratto con preventivo allegato. In questo documento riassumerò ciò che abbiamo concordato insieme: tempi, modi, persone coinvolte, e soprattutto obiettivi finali e intermedi, raggiungibili e misurabili.

Alla firma del contratto e del preventivo ti invio una fattura di acconto, al pagamento della quale diamo l’inizio ufficiale alla collaborazione.

La tua visione.

Una nuova prospettiva.

Scrivimi